Pillole di sostenibilità - Al lavoro

Immagine di un bidone della spazzatura

Proponi ai tuoi colleghi il car pooling o meglio la condivisione di una sola autovettura per raggiungere il posto di lavoro; potrai così ridurre i costi del trasporto, contribuendo allo stesso tempo alla riduzione dell'inquinamento.

Immagine di una spina

Quando sei in pausa, concedi un riposo anche al computer o al monitor. Attiva la funzione stand-by o da tastiera o dalle impostazioni del sistema operativo. In Windows da “Start – Pannello di Controllo - Opzioni Risparmio Energia” è possibile regolare il tempo di spegnimento del monitor, disattivare il disco rigido, definire la modalità standby o la sospensione del PC. Se non è presente la funzione “risparmio energia”, puoi allora impostare le funzioni di risparmio energetico del solo monitor cliccando sull’icona “schermo”.

Immagine di una spina

Se usi un PC portatile, ricordati a fine giornata di staccare dalla presa il caricabatteria: anche da spento il computer continua ad assorbire energia.

Immagine di una spina

I monitor LCD usano, in media, dal 30 al 50% di energia in meno rispetto ai vecchi monitor a tubo catodico.

Immagine di una spina

Se non utilizzi il computer  per un lungo periodo di tempo, ricordati di spegnerlo. Alla termine della giornata lavorativa, stacca la spina del computer. Il PC  assorbe energia elettrica anche da spento.

Immagine di una spina

Al termine di ogni giornata lavorativa non dimenticarti di spegnere la stampante e la fotocopiatrice per evitare inutili consumi di energia nelle ore notturne.

 

Immagine di una spina Immagine di un bidone della spazzatura

Stampa un documento solo quando è strettamente necessario e possibilmente usa carta riciclata in modalità fronte-retro e/o inserendo più pagine nella stessa facciata. Utilizza ogni volta che è possibile la modalità di stampa a bassa risoluzione (“economy”,“draft”, o “bozza”).

Per quanto possibile stampa tutti i documenti in un'unica sessione: si evita che la stampante debba ogni volta raggiungere la temperatura adeguata per la stampa.

Prima di stampare un documento, usa l’opzione “Anteprima di stampa” per vedere se l’impaginazione e l’effetto visivo è quello desiderato. Molto spesso capita di dover commentare un documento condiviso: invece di stamparlo, lavoraci in formato elettronico, utilizzando la funzione “Commento” (es. usando MS Word dal menù “Inserisci” – “Commento” permette di inserire un commento nel testo).

 

Immagine di un bidone della spazzatura

Ricordati che il caricatore di toner della stampante nonché della fotocopiatrice può contenere prodotti nocivi, per contatto ed inalazione: segui le istruzioni di sicurezza allegate al prodotto e/o emanate dai competenti servizi aziendali per sostituirlo e per smaltirlo. Nell’apertura della macchina segui le indicazioni contenute nel libretto di uso e manutenzione.

 

Immagine di un bidone della spazzatura Immagine di una spina

Quando possibile, fotocopia almeno con modalità fronte/retro, e usa la carta riciclata; se la fotocopiatrice non possiede l’opzione di standby automatico ricordati di inserirlo sempre dopo il suo uso.

Immagine di un bidone della spazzatura

Quando acquisti della carta da ufficio, scegli carta certificata FSC o Ecolabel. Il marchio FSC identifica i prodotti provenienti da una gestione corretta e responsabile delle foreste, dal punto di vista sociale e ambientale. Per la carta, il marchio Ecolabel certifica l’utilizzo di fibre riciclate o provenienti da una gestione sostenibile della foresta, l’utilizzo di processi di produzione a basse emissioni e con ridotto inquinamento delle acque.

Immagine di un bidone della spazzatura

Organizza la raccolta differenziata in ufficio in modo che sia facilmente realizzabile da tutti. Predisponi per ogni stanza un secchio per la raccolta della carta e nei corridoi i restanti secchi della differenziata. ​

Immagine di una spina

Gran parte degli uffici è caratterizzata da illuminazioni al neon che possono essere calibrate in base alle esigenze. Al fine di illuminare una stanza d’ufficio spesso bastano il 50% dei neon disponibili, soprattutto nelle giornate di sole. Prima di accendere le luci, accertati che siano necessarie ed eventualmente accendile solo dove e quando serve.​

Immagine di una spina

Spegni le luci uscendo dall’ufficio e dagli ambienti comuni dal momento che non sono più necessarie (bagni, corridoi, sale riunioni, ecc.).

Immagine di una spina

Fai un attento uso di tende e tapparelle: quando il sole non è più fastidioso alzale, così da favorire l’illuminazione naturale ed evitare di accendere le luci inutilmente.

Immagine di una spina

Cerca di evitare l’uso dell’ascensore quando è possibile. L’utilizzo delle scale permette di risparmiare energia e allo stesso tempo contribuisce al mantenimento della tua forma fisica.

Immagine di una spina

Al fine di limitare gli sprechi energetici nel periodo estivo, mantieni la differenza tra la temperatura interna agli edifici e quella esterna entro i 7°C. Pensa che differenze eccessive di temperatura favoriscono malesseri. Mantieni le finestre chiuse quando è acceso l’impianto di condizionamento.

Immagine di un termometro

Per qualsiasi tipo di radiatore, presta attenzione a non ostacolare la circolazione dell’aria: non coprire i radiatori e non nasconderli dietro ai tendaggi.

Immagine di un termometro

Nel periodo invernale, evita di aprire le finestre se fa troppo caldo: abbassa il riscaldamento o avverti il gestore dell’impianto e richiedi una verifica della temperatura.

Immagine di un termometro

Se si usano sale riunioni solo occasionalmente, ricordati di spegnere il riscaldamento al termine della riunione.

Immagine di un termometro

Nel periodo estivo, regola il climatizzatore sul consumo energetico ottimale e comunque accendilo solo se necessario. Inoltre, a minori velocità di ventilazione, la quantità di aria trattata è minore e quindi viene meglio raffreddata e soprattutto maggiormente deumidificata, con conseguente maggiore sensazione di benessere. Tieni le finestre chiuse quando è acceso l’impianto di condizionamento.

Legenda

Immagine di una spina Energia Elettrica

Rifiuti Rifiuti

Acqua Acqua

caldo e freddo Calore e freddo

Trasporti Trasporti