Cresce il fotovoltaico nel campo dell'edilizia pubblica

 Dal 2012 ad oggi la Repubblica di San Marino ha iniziato, in attuazione di quanto previsto nel P.E.N. 2012 – 2015 e nell’ottica di ridurre le emissioni inquinanti e la dipendenza dalle fonti energetiche non rinnovabili, ad installare impianti fotovoltaici presso le strutture pubbliche conseguendo al termine del 2014 ben sette realizzazioni.
Nel novembre 2014 sono stati connessi alla rete elettrica pubblica gli impianti installati sulle coperture della Scuola elementare di Acquaviva e del San Marino Stadium, elevando la potenza complessiva installata a 183,96 kWp e permettendo una produzione annua di energia elettrica di circa 212.000 kWh e una quantità di CO2 non immessa nell’ambiente di circa 113.000 kg.

Scuola Elementare di Acquaviva:
Data connessione alla rete A.A.S.S.: 10/11/2014
Potenza installata: 18,00 kWp
Energia Prodotta all’anno: 20.800 kWh
Energia Prodotta nel ciclo di vita dell’impianto (25anni): 520.000 kWh
Anidride Carbonica non immessa in atmosfera all’anno: 14.000 kg
Anidride Carbonica non immessa in atmosfera nel ciclo di vita dell’impianto (25anni): 350 t
Tonnellate equivalenti di petrolio non bruciate all’anno: 4,80 TEP
Tonnellate equivalenti di petrolio non bruciate nel ciclo di vita dell’impianto (25anni): 120 TEP

San Marino Stadium:
Data connessione alla rete A.A.S.S.: 19/11/2014
Potenza installata: 6,00 kWp
Energia Prodotta all’anno: 6.750 kWh
Energia Prodotta nel ciclo di vita dell’impianto (25anni): 168.750 kWh
Anidride Carbonica non immessa in atmosfera all’anno: 4.550 kg
Anidride Carbonica non immessa in atmosfera nel ciclo di vita dell’impianto (25anni): 113 t
Tonnellate equivalenti di petrolio non bruciate all’anno: 1,55 TEP
Tonnellate equivalenti di petrolio non bruciate nel ciclo di vita dell’impianto (25anni): 39 TEP

 

Gli interventi attuati, insieme agli altri realizzati nella Scuola dell’Infanzia di Serravalle, nella Scuola Elementare di Dogana Bassa nonché nel Plesso Scolastico di Falciano, rappresentano la volontà dell’Amministrazione di attuare gli indirizzi contenuti nel Piano Energetico Nazionale 2012-2015 in ordine al miglioramento dell’efficienza energetica delle strutture pubbliche, attraverso l’utilizzo di impianti e tecnologie ecocompatibili che utilizzano fonti di energia rinnovabile, creando una diffusa cultura ambientale in particolare nei confronti delle giovani generazioni.